Oli essenziali contro le scottature

sole

 

Finalmente è arrivata l’Estate, scommetto che non vedi l’ora di stare sdraiata a prendere il sole magari in riva al mare oppure su un prato verde in montagna. Le vacanze sono spesso sinonimo di tintarella.

Abbronzarsi è lecito ma bisogna fare molta attenzione perché l’esposizione al sole può essere una  minaccia per la tua pelle.

Per godersi il sole in tranquillità le protezioni solari sono indispensabili così come il rispetto di semplici regole del buonsenso, evitando le ore più calde della giornata e idratandosi molto.

Il sole preso con moderazione può essere un vero e proprio toccasana e svolge molte attività benefiche, stimola il metabolismo, combatte micosi e infezioni batteriche, migliora la qualità del sonno, contrasta la depressione.

L’eccesiva esposizione però può causare danni, l’invecchiamento cutaneo della pelle è uno di questi. Le scottature possono capitare a chiunque, quel fastidiosissimo senso di bruciore e di prurito può essere una seccatura.   Ma le scottature causano anche un progressivo deteriorarsi dell’integrità dell’epidermide.

Fototipi, ad ognuno il suo sole

Non tutti rispondono nello stesso modo ai raggi solari, la predisposizione alle scottature può essere riconosciuta da alcune caratteristiche somatiche soggettive. Il colore della pelle e dei capelli può consentire di individuare il cosiddetto fototipo:

  • FOTOTIPO 1 = capelli rossi, pelle lattescente
  • FOTOTIPO 2 = capelli dorati, pelle chiara
  • FOTOTIPO 3 = capelli biondi, pelle chiara
  • FOTOTIPO 4 = capelli castani, pelle ambrata
  • FOTOTIPO 5 = capelli castani, pelle olivastra
  • FOTOTIPO 6 = capelli scuri, pelle scura

l fototipo 1 è il più vulnerabile, ha bisogno di protezioni altissime e di molta cautela nell’esporsi al sole. I fototipi 2 e 3 sono caratterizzati da accentuata sensibilità e richiedono protezioni alte. Il fototipo 4 ha una discreta tolleranza e può ricorrere a media protezione. Infine i fototipi 5 e 6 beneficiano di una naturale resistenza che li protegge.

In commercio trovi un sacco di creme e di doposole ma occorre prestare molto attenzione agli ingredienti. La maggior parte di questi prodotti infatti contengono profumi, alcool e altre sostanzesolari irritanti, che dovresti evitare quando hai la pelle scottata e quindi molto sensibile.

Insomma trovare un rimedio per le scottature solari non è semplice.

In questo caso la natura ti offre un valido aiuto: Gli oli essenziali ti vengono in soccorso offrendoti alcuni trattamenti che possono ridurre notevolmente il senso di bruciore e di fastidio e in più ti offrono la possibilità di curare la tua pelle.

Olio essenziale di menta e di eucalipto hanno proprietà balsamiche, rinfrescanti ed antisettiche e assicurano un senso di freschezza e di sollievo.

L’olio essenziale di lavanda è decisamente efficace contro le scottature, bastano 5 gocce su un fazzoletto da porre sulla parte scottata dal sole per avere notevoli benefici grazie alle sua azione antisettica, lenitiva e rinfrescante.

Ti consiglio una lozione dopo sole spray da usare come doposole, basta aggiungere 20 gocce di olio alla lavanda a 250ml di acqua naturale. Questo composto può essere tenuto in frigorifero e usato più volte al giorno per rinfrescare a pelle arrossata dal sole.

Oppure puoi diluire, in 50 grammi di crema neutra, 10 gocce di olio essenziale alla lavanda per ottenere un composto decongestionante, perfetto per le scottature.

La menta piperita e l’eucalipto invece hanno un grosso potere rinfrescante, aiutano ad eliminare lo sgradevole “effetto bollente” sulla pelle.

Puoi aggiungere alcune gocce di olio di eucalipto ad un bagno tiepido oppure mescolare i due olii essenziali e massaggiare la pelle umida subito dopo il bagno.

SCRIVI QUI IL TUO COMMENTO